ruiten

Missione

L’associazione camerale Italia-Eurasia è un’associazione privata non avente scopo di lucro la cui finalità è lo sviluppo della cooperazione economica fra Italia e Unione Economica Eurasiatica.
Raggruppa imprese dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, dei servizi, dei trasporti, del turismo, del credito e delle assicurazioni, ma anche liberi professionisti ed operatori economici che desiderano operare attivamente per sviluppare le relazioni economiche bilaterali tra l’Italia ed i Paesi dell’Unione Economica Eurasiatica (Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia, Kirghizistan), nonché i Paesi limitrofi.

Nasce nel 2015 seguendo con attenzione lo sviluppo e il rafforzamento dell’area eurasiatica, e raccogliendo le sollecitazioni giunte da diverse realtà imprenditoriali, economiche, culturali ed accademiche già impegnate da tempo con i Paesi dell’Unione Economica Eurasiatica.

Scopo dell’associazione è contribuire allo sviluppo della collaborazione economica, commerciale, tecnica, giuridica, nonché scientifica e culturale, tra le imprese italiane e quelle dei Paesi membri dell’Unione Economica Eurasiatica.

Unione Economica Eurasiatica

L’Unione Economica Eurasiatica è stata istituita nel gennaio 2015 e comprende attualmente Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan. Complessivamente i Paesi dell’Unione contano una popolazione di circa 180 milioni di persone e un Pil aggregato di quasi 4 mila miliardi di dollari.

I membri fondatori dell’Unione furono inizialmente Russia, Bielorussia e Kazakistan. Successivamente, nell’ottobre 2014, anche l’Armenia decise di entrare nell’Unione, mentre il Kirghizistan aderì all’accordo qualche mese dopo, nel maggio 2015. Altri Paesi sono eurasiatici, tra cui il Tagikistan, sono in attesa di aderire formalmente.

L’idea di un mercato comune e di un’Unione economica in Eurasia, ispirata all’integrazione tra i Paesi dell’Unione Europea, è stata presentata la prima volta nell’ottobre 2011 dal presidente russo Vladimir Putin, che riprese a sua volta una proposta lanciata dal presidente kazako Nursultan Nazarbayev nel 1994. Il 18 novembre 2011 i presidenti di Bielorussia, Kazakistan e Russia firmarono l’accordo con il quale si stabiliva l’obiettivo di dare vita all’Unione entro il 2015.

L’Unione Economica Eurasiatica venne costituita formalmente il primo gennaio 2015.

 

Unione Economia Eurasiatica

X